Trabonella cross

Fotografia di reportage in crossprocessing trabonella

Trabonella è la Sicilia profonda e brutale, quella che non ha dato scampo ai suoi figli, quella che li ha ingogliati, senza guardare età, senza sentire pietà.
Ancora odore di zolfo tra quelle macerie che gli oleandri infestanti stanno fagocitando, ancora sapore di zolfo, e buio e paura.
Caltanissetta ancora piange i suoi morti, nonostante le miniere siano chiuse ormai da tanto tempo, abbandonate da un giorno all’altro, una benedizione ed una maledizione insieme, perchè con la paura del buio se n’èandata anche un’epoca di floridezza.
Perchè la Sicilia è ancora bella e brutale, come nei romanzi di Verga.

Le immagini sono state realizzate con la tecnica del Cross Processing (pellicole diapositive scadute e sovraesposte, sviluppate con processo per Bianco e Nero) e digitalizzate tramite scanner.